martedì 29 novembre 2011

D-STAR DV Mode / Digital Smart Technologies for Amateur Radio

Fig. 1

Il D-STAR è utilizzato in ambito radioamatoriale sulle gamme VHF e UHF ed è suddiviso in due modalità:

- DV Mode (Digital Voice): traffico voce/dati a bassa velocità ( 4.8 Kbps )
- DD Mode (Digital Data): traffico dati ad alta velocità ( 128 Kbps )

In questo post viene analizzata la prima modalità. Si tratta di una modulazione GMSK con un symbol rate di 4800 simboli /sec.

Fig. 2

Trattandosi di una GMSK ad ogni simbolo corrisponderà un bit ed il raw bit rate on air sarà quindi di 4800 bps. Di questi 4800 bps 2400 vengono utilizzati per il traffico voce, 1200 per la codifica FEC, 900 per la trasmissione dati ( GPS, Free txt ) e 300 di sincronizzazione. L'occupazione di banda è di 6,25 Khz. La digitalizzazione della voce viene effettuata per mezzo del codec AMBE (Advanced Multiple Band Excitation).

Lo stream dati è suddiviso in 2 parti: HEADER + DATA

HEADER (Fig. 3)

1. preambolo di sincronizzazione: sequenza 1010101 x GMSK
2. sincronizzazione del frame: sequenza di 15 bit "111011001010000"
3. flags di controllo, RPT2, RPT1, UR, MyCall1, MyCall2

Fig. 3


DATA

1. traffico voce/dati simultaneo: sequenza di frames composti da 72 bit voce e 24 bit dati.

Fig. 4

2. frame di fine trasmissione ( Fig. 4 ): "010101..:" + 15 bit "000100110101111"

Ogni 21 frame voce viene trasmesso un frame di sincronizzazione.

0 commenti:

Posta un commento